Stefania Girelli

Estate 2021

27 luglio – 3 agosto 2021

Day #1 di un nuovo viaggio on the Road.
Questa volta restiamo in Italia e facciamo quello che probabilmente sarà l’ultimo viaggio lungo con la Prius.
Tappa notte a Grottammare, dove spiccano le ville liberty sul lungomare. Per cena si spostiamo ad Ascoli Piceno dove a un evento di street food troviamo Selvy e Ale. Domani si va verso Altamura e il suo uomo di Neanderthal.

Day #2 Passiamo in autostrada per 4 regioni.
La prima cosa che si nota appena si esce dall’autostrada in Puglia sono i moltissimi cartelli pubblicitari con scritto ricevimenti, matrimoni, wedding.
Prima di arrivare facciamo una deviazione a Castel del Monte, dove guardiamo l’esterno. I biglietti si acquistano solo online e quelli per oggi sono esauriti da molti giorni.
Verso Altamura, nell’alta Murgia, troviamo delle cose che difficilmente si trovano ormai dalle nostre parti. Dei pali per misurare l’altezza della neve!
Arriviamo ad Altamura, la città di Federico II di Svevia, dove tutto parla di lui, compresa la cattedrale, che ha voluto indipendente.
Domani tuffo nella storia, anzi nella preistoria.

Day #3 La preistoria che non ti aspetti.
Al mattino andiamo al centro di Lamalunga, una masseria vicino all’ingresso della grotta dove è stato scoperto l’uomo di Altamura, un Neanderthal vissuto circa 150.000 anni fa. La grotta è visitabile solo dagli speleologi, ma grazie a un video 3D possiamo renderci conto di dove si trova lo scheletro. Il museo archeologico e a palazzo Baldassarre ci hanno fatto poi scoprire altri aspetti di questo ritrovamento. Finiamo il giro in centro storico salendo al museo diocesano, che si trova dentro la cattedrale e che permette una visita dall’alto della piazza.Concludiamo la giornata guardando le molte orme dei dinosauri che sono state trovate in una cava poco distante. Domani si va a Ostuni passando per Matera.

Day #4 Lasciamo Altamura e ci dirigiamo verso Matera.
Passiamo la mattina a visitare i sassi e scopriamo un mondo completamente diverso da quello che si viveva dalla nostre parti. Finito il giro prendiamo la via per Ostuni. Il navigatore ci porta a Taranto, dove passiamo vicino a raffineria e acciaieria. Arriviamo a Ostuni per stare una settimana e cominciamo subito a goderci la terrazza dell’appartamento.Da domani alterneremo mare e visite nei dintorni.

Day #5 Fa caldo, fa tanto caldo.
Oggi alterniamo un po’ di mare e un po’ di visite. Andiamo a Polignano a Mare e ci fermiamo in una spiaggia per una nuotata. Andiamo poi in centro per pranzare e fare un giro. Ci spostiamo poi a Monopoli e poi a Punta Canne, di nuovo in spiaggia. Domani ci aspettano archeologia e grotte.

Lisbona 2019

Lisbona 17-22 ottobre 2019

Day #1

Giro a Sintra perdendoci nel parco della Regaleira, tra passaggi segreti, salite e discese. Altre salite per arrivare al Palacio da Pena con i suoi colori. Poi in giro sull’oceano per vedere le onde e i surfisti, seguendo la traccia della maratona.

Day #2

Oggi pioggia. Siamo andati verso sud. Percorriamo il ponte del 25 aprile per raggiungerci Costa de Caparica, una Jesolo del Portogallo con l’aggiunta di surfisti. Poi un po’ a zonzo per raggiungere Sesimbra avvolta nella nebbia. Solo un colpo di vento ci mostra il panorama. Andiamo poi al Castello di Palmela sotto una pioggia battente e come ultima tappa arriviamo a Setùbal, dove, finalmente, troviamo un raggio di sole. Torniamo a consegnare la macchina passando sul lungo ponte Vasco de Gama. Domani maratona e poi cominciamo la visita della città.

Day #3

Oggi maratona! Dopo la corsa e molto relax usciamo per un giro a Bairro Alto. Scendiamo dall’hotel verso il mare e torniamo fermandoci alla terrazza panoramica. Cena in una trattoria per portoghesi e rientro in albergo.

Day #4

Cominciamo dal Convento do Carmo per poi passare dall’arco di Rua Augusta e salire verso l’Alfama. Giro alla cattedrale e al castello di San Giorgio, per poi scendere con gli ascensori verso il capolinea del tram 28.

Day #5

Si torna a casa. Prima di andare in aeroporto abbiamo però a disposizione la mattina e metà pomeriggio. Andiamo quindi verso Belém, facendo tappa prima a LxFactory. Visitiamo il Mosteiro dos Jerònimos e facciamo un giro alla torre. Torniamo verso il centro per un pranzo veloce. Abbiamo anche il tempo per un’ultima coda per salire con l’elevador de Santa Justa e guardare il panorama.

Irlanda 2019

Irlanda 1-11 agosto 2019

Day #1 Dublino

L’ennesima levataccia per raggiungere Orio al Serio. Il primo giorno è a Dublino, ma serve solo per adattarsi un attimo prima di cominciare a viaggiare davvero. Quindi giro turistico alla Guinness Storehouse, Grafton street e Temple Bar. Domani si passa il confine, direzione Belfast.

Day #2 Da Dublino a Belfast

La mitologia dei Túatha Dé Danann ci ha poi portato all’inizio del giro sui luoghi di Game of Thrones, con tappa a Belfast. E domani Titanic!

Day #3 Belfast

Giornata dal clima irlandese in giro per la città. Senza saperlo siamo arrivati nel giorno del Pride e siamo circondati da bandiere arcobaleno. Dopo un giro al castello di Belfast andiamo in centro e pranziamo al St. George Market. Un giro al museo del Titanic, proprio nel luogo dove é stato costruito, e poi mostra di Game of Thrones, i Belfast studios sono proprio di fianco. Domani si parte per la Causeway coastal route.

Day #4 Da Belfast a Ballycastle

Vento, nuvole e un po’ di sole. Passando dallo Slemish arriviamo alla Causeway Coastal Route attraversando il Glens of Antrim per poi arrivare alle cave di Cushendon e, su strade dove passano solo le pecore, alla vista della Murlough Bay. Per la sera sosta a Ballycastle, che sembra Garda in una qualsiasi domenica estiva.

Day #5 Da Ballycastle a Derry

Giornata con molte tappe in cui abbiamo sperimentato tutte le espressioni del clima irlandese. Cominciamo con The Dark Hedges per poi andare a Ballintoy Harbour. Passiamo da The Giant’s Causeway, patrimonio UNESCO troppo affollato, alla solitudine di Portstewart strand. Andiamo a Downhill beach, con il sole e 25° e dopo mezz’ora siamo a Binevenagh con pioggia battente e 15°. Tappa notte a Derry e domani si ripassa il border direzione Connemara.

GoT in Irlanda del Nord. In alcuni luoghi non abbiamo trovato il cartello e quelli utilizzati sono molto di più di quelli che abbiamo visto, ma il tour Game of Thrones ci ha fatto scoprire molti degli scorci più belli dell’Ulster.

Day #6 Da Derry a Cleggan

Oggi giornata di trasferimento che ci ha comunque regalato degli scorci durante il viaggio. Prima tappa Knocknarea, subito dopo Sligo, che ci regala un panorama e una vista da lontano della cima, passiamo poi per le rovine di Cong Abbey per poi costeggiare il Killary Harbour e raggiungere l’Abbazia di Kylemore. Tappa notte a Cleggan, nell’unico giorno dell’anno in cui il ristorante sotto al nostro b&b organizza un festival con un buffet a base di pesce. E domani si va verso Galway.

Dormiamo una notte a Cleggan, sull’Oceano, siamo nella locanda con il ristorante di pesce incluso. Stasera però il ristorante è dedicato ad una cena a buffet organizzata dalla proloco locale per sostenere la comunità… E noi sosteniamo! Buffet vario e buono con 2 ostriche a testa, slurp. Finito il piatto chiediamo se sono avanzate ostriche, purtroppo la signora volontaria ci dice che il buffet è finito e ci porta il dolce. Iniziamo il dolce, ma le signore del villaggio che girano per i tavoli cominciano a portarci ostriche a ripetizione, una valanga! Amiamo alla follia la comunità di Cleggan.

Day #7 Da Cleggan a Galway

Wild Atlantic Way in tutte le sue sfaccettature. Giornata bellissima ma qui si sente il vento, anche a Galway, dove arriviamo nel pomeriggio. Domani ci aspettano le scogliere e poi si torna a Dublino.

Day #8 Da Galway a Limereck

Continuamo sulla Wild Atlantic Way ma per iniziare passiamo per il castello di Dunguire. Poco dopo comincia il paesaggio lunare del Burren che ci porta alla Doolin Cave dove si trova la più lunga stalattite d’Europa e tra le prime 3 al mondo. Un giro al molo di Doolin da dove si vedono le Cliffs of Moher a strapiombo sul mare. Le raggiungiamo per l’ultima ventosa tappa a ovest. Notte a Limereck dove ripongo le scarpe da trekking. Domani torniamo a Dublino per gli ultimi giorni della nostra vacanza.

Day #9 Da Limereck a Dublino

La prima parte della giornata se ne va tra il rientro a Dublino, la consegna dell’auto e lasciare i bagagli nell’appartamento. Poi andiamo verso il centro. Giriamo un po’ passando per il castello di Dublino, dove un prato indica il punto in cui è sorta la città. Torniamo Verso il Trinity College e entriamo per la visita al Book of Kells e alla Old Library. Andiamo poi alla Cattedrale di San Patrizio. Il tempo continua a cambiare, pioggia, sole, pioggia con il sole. Prendiamo l’autobus per un giro a O’Connell Street, ma prima incontriamo Superman che ci osserva dall’alto. Domani Irlanda-Italia all’Aviva Stadium.

Day #10 Dublino

Giornata dedicata alla partita. In mattinata abbiamo fatto un giro al museo archeologico, pranzo veloce e poi direzione Aviva Stadium. Dopo la partita giro a Dublinia e alla Cattedrale del Cristo, il più antico edificio di Dublino ancora in uso. Domani si rientra ma abbiamo ancora il tempo per un piccolo giro.

Scozia 2020

Scozia 3-10 agosto 2020

Day #1 Da Edimburgo ad Aberdeen

Nuovo giro con la guida a destra. Oggi pioggia. Partiamo da Edimburgo per un giro sulla costa, Pettycur beach, Elie, Pittenweem. Da qui andiamo a St. Andrews, dove possiamo ammirare la cattedrale solo dall’esterno. La tappa successiva è il Dunnottar Castle. Bello, ma fa un po’ freddo… Arriviamo ad Aberdeen con la pioggia, poi, finalmente un raggio di sole. Domani si va verso Loch Ness, per vedere il mostro.

Day #2 Da Aberdeen a Fort Augustus

Partiamo da Aberdeen con il sole e andiamo verso Castel Fraser. Purtroppo il castello è ancora chiuso, ma si può passeggiare nei giardini. Da qui attraversiamo fino a Findhorn, luogo di villeggiatura delle Highlands. Da qui ripartiamo passando da Inverness per arrivare a Loch Ness, dove Carlo ha un incontro ravvicinato con Nessie. Scendiamo fino a Fort Augustus, dove finisce il lago e ci fermiamo per la notte. Domani andiamo verso Skye, sperando di incontrare pochi midges.