idee

rivestimento per il pouf

Ero indecisa se pubblicare questo, in fondo non è niente di particolare, solo una nuovo rivestimento per un pouf, visto che quello originale era stato rosicchiato dalla micia.

Ma qualcosa di riciclo e di riutilizzo c’è anche qui, visto che sono partita da delle fodere di cuscini di un divano che non ho più da qualche anno e che stavano in un cassetto in attesa di essere riutilizzate in qualche modo.

Così sono partita da un tessuto già usato, ho scucito i teli e li ho rivistati per ottenere il rivestimento.

portamollette

L’idea di questo piccolo progetto viene da Casasugar.

Io però non avevo un vestito da riciclare quindi ho usato una canotta che ormai mi stava piccola e una gruccia di metallo, di quelle usate dalle lavasecco.

Ho tagliato la parte finale della canotta, ho rovesciato la maglietta e ho cucito il fondo. Ho cucito parte del buco per le braccia e ho tagliato le spalline e parte della schiena, ho rifatto il bordo e ho rigirato la maglia e ho inserito la gruccia.

nuovo guscio per laptop

Visto che il mio lavoro di cucito è piaciuto molto, ma la maggior parte mi ha detto che non sarebbe in grado di ricrearla, propongo una versione che non ha bisogno di cuciture.

Da Instructables le indicazioni per utilizzare una busta a bolle, aggiungendo un foglio con un logo a scelta e del velcro adesivo per chiudere la busta.

Sempre da Instructables indicazioni simili per usare una busta imbottita marrone o la busta della FedEx.

Vorrei aggiungere un’ultima cosa sulla macchina da cucire. Come dice il nome è una macchina, con un libretto delle istruzioni. Non serve sapere cucire per imparare ad usarla, basta un po’ di training. Poi si preme il pedale e si trascina il tessuto ed il gioco è fatto. Questo per le cuciture dritte. Ovviamente più le cose sono complesse più si deve imparare.

arrampicatore per gatti

So bene come i gatti si arrampicano su ogni mobile in casa. E allora perché non trasformare una libreria in un arrampicatore per gatti?

Da ikea hacker una proposta per creare una cat climbing self. Grazie ad una billy da 40 cm, che costa solo 30€ è possibile creare un regno per i gatti che non stoni troppo con l’arredamento.

guscio per macbookpro

Questa idea mi è venuta mentre cercavo un guscio per il mio macbook pro da 13″.

Mi sono ricordata di una vecchia borsa che erano anni che tenevo da parte pensando che ne avrei fatto qualcosa, prima o poi. La macchina da cucire è una sfida, non è proprio la mia passione, l’ho comprata solo per fare gli orli dei pantaloni, ma mi sono detta che non mi costava nulla provare.

Il bello di questa borsa è che è leggermente imbottita e quindi permette di avere la protezione necessaria ad evitare danneggiamenti del macbook.

Ho cominciato scucendo i manici e le parti laterali della borsa in modo da avere una striscia.

Ho scucito la fodera, ho misurato le dimensioni e tolto la striscia superiore. Ho creato la busta con la parte esterna, poi ho cucito la fodera e l’ho ricucita alla parte esterna.

Ho cucito del velcro all’interno per la chiusura, ho rovesciato la busta e il risultato è questo.

riciclare le lampadine ad incandescenza

Da un po’ sto cercando modi per riciclare le lampadine ad incandescenza, me ne sono rimaste alcune, dopo che le ho sostituite con quelle a risparmio energetico.

Da esprit cabane un modo simpatico per riutilizzarle, trasformandole in piccoli vasi mono fiore.

trasformare una t-shirt in una shopper

Dal sito di Marta Stewart, come trasformare una vecchia t-shirt in una shopping bag riutilizzabile.

Per creare la shopping bag sono necessari una t-shirt di cotone pesante, degli spilli, una macchina da cucire, una ciotola di dimensioni medie, un pennarello non resistente all’acqua e delle forbici.

Girate la t-shirt e fermate l’orlo con gli spilli. Poi con la macchina da cucire chiudere il fondo della t-shirt. Posizionare la t-shirt sul tavolo e assicurarsi che tutte le cuciture siano allineate. Mettere la ciotola in mezzo al collo e con una penna tracciare lungo il bordo. Tagliare il contorno facendo attenzione a tagliare fronte e retro della maglietta, in modo da creare un’apertura più grande di quella del collo.
Allineare di nuovo le cuciture e tagliare le maniche.

Ho provato a seguire le istruzioni e ho scelto una t-shirt tra quelle prese agli eventi a cui partecipo ogni tanto e questo è il risultato.

riutilizzare le luci dell’albero di natale

Da inhabitat un modo per riutilizzare le luci dell’albero di natale.

Ovviamente le luci a led consumeranno molto meno delle microlampade tradizionali, il mio filo di luci consuma circa 50W, contro i 5W che vengono indicati nell’articolo.

Nei vari centri per l’hobbistica non sono riuscita a trovare l’adattatore che viene indicato in foto. Si potrebbe provare a riciclare le luci togliendo la centralina che produce gli effetti lampeggianti e passando il filo con la spina direttamente attraverso la lampada.

la scarpiera fatta di fniss

TimeOutNY ha lanciato una sfida tra designer, il Designer Challenge e ha chiesto ad alcuni designer di trasformare degli oggetti comuni in qualcos’altro.

Minor Details ha usato i cestini per la carta Fniss e li ha trasformati un una scarpiera.

Torna su