Libreria a zig-zag (di nuovo)

Alla fine della costruzione della nuova parte di parete, per uniformarla con quella già esistente, abbiamo tolto la libreria a zig-zag creata con le mensole Lack.

E finiti i lavori, la disposizione della stanza è cambiata completamente rispetto a prima e la libreria non sarebbe stata molto bene nella stessa posizione. Ho, quindi, cercato di capire dove metterla. Lasciando perdere le pareti in cartongesso, che non permettono di sostenere quel peso, ho trovato il posto giusto sotto la scala. Ho dovuto cambiare un po’ la disposizione delle mensole, ma il risultato finale mi piace molto.

Ho riutilizzato i libri con i dorsi colorati per creare le sfumature di colore che avevo già sperimentato nella posizione originale e ho aggiunto un vaso sul ricciolo che ho creato sulla parte superiore, al posto di una mensola, che non ci stava.

Inoltre ho rimesso la mia lampada gabbia, trovo ci si stia bene con il nero del metallo della scala.

DSC_9517 DSC_9516

Nella foto del post originale c’è anche una libreria Lack usata in verticale. L’ho riciclata in una nicchia creata con il cartongesso in cui è stata  perfettamente, appesa e con sopra un po’ di ricordi e souvenir.

DSC_9509

Tags from the story
, ,
More from Stefania Girelli

Pink is the new green a Fà la cosa giusta

Riprendo in mano il blog dopo un po’ di tempo e dopo...
Read More