Hacking dell’hacking

Quando vado all’ikea guardo le soluzioni proposte per trovare qualche idea ma, soprattutto, compro cose per fare altre cose.

Questa volta sono uscita con un cestino per la carta, dei contenitori portaspezie magnetici, una lampada da tavolo a led e una barra di led.

La barra di led ha già trovato la sua collocazione, incollata dietro il televisore crea la luce perfetta per guardare la tv, con un consumo di solo 6V.

La lampada da tavolo mi serviva per fare un hacking alla mia stazione di ricarica, ricavata da un cestino in plastica, sempre dell’Ikea.

La lampada è composta da 3 pezzi, il braccio, la base e un peso da inserire nella base.

La mia stazione di ricarica aveva un coperchio ricavato da un sottovaso, con i fori per far passare i cavi dei vari caricatori.

L’ho bucato, in modo da poter far passare gli alloggiamenti per le viti di collegamento tra braccio e base della lampada.

Ed ecco la mia lampada da lettura integrata nella stazione di ricarica.

More from Stefania Girelli

Vecchi comodini

Questa settimana ho lavorato su un progetto che non è andato come...
Read More